In un Mondo perfetto
In un Mondo Perfetto la guerra e’ stata ripudiata come mezzo per dirimere i contrasti tra le Nazioni e le sovraddimensionate Forze Armate sono state smantellate, lasciando solo un grupo di poche migliaia di militari con funzioni di intervento in situazioni di terrorismo o piccole invasioni territoriali da parte di gruppi di Migranti.
In un Mondo Perfetto gli uomini e donne che servivano nelle forze armate sono stati liberati dal dovere di vivere in fatiscenti caserme e sono stati preparati per mansioni di pronto intervento per disastri naturali, il ricondizionamento di corsi e specchi d’acqua, la bonifica di aree con forti problemi di inquinamento ambientale e li si e’ preparati e dotati di mezzi idonei a reralizzare la rimozione di tutti i prodotti in eternit ancora presenti in edifici pubblici e privati.
In un Mondo Perfetto si e’ rinunciato all’acquisto di costosissime macchine di morte per il Cielo, la Terra ed il Mare e parte del dinero risparmiato si e’ investito per l’acquisto di una flotta aérea di velivoli anitiincendio e le dotazioni di mezzi di terra, che adesso sono utilizzati da quegli uomini liberati dalle funzioni militari. I quali, quando la stagione lo permette si dedicano anche alla riforestazione delle terre distrutte dal fuoco negli anni precedenti, fissando il Carbonio prodotto dalle ativita’ umane.
In un Mondo Perfetto le ármate che invasero il paese al finale della seconda guerra mondiale sono state allontanate e i loro armamento distrutti e trasformati in acciao per realizzare necessari ponti per emergenze e catastrofi naturali, mentre che le, spesso lussuose, installazioni sono state convertite in centri di appoggio per le Persone in momentánea crisi económica o Migranti in attesa di rimpatrio o di preparazione ed inserimento nel mondo del lavoro.
In un Mondo Perfetto sono stati aboliti tutti gli aiuti economici a Istituti Scolastici privati, di qualsiasi tipo, e gli studenti sono stati invitati a frequentare le Scuole Pubbliche, che adesso sono restaurate con i fondi anteriormente sottrarti per le prívate, e chi gestisce la realizzazione dei lavori, a titolo di Volontariato sono Padri e Madri degli Studenti, che meglio di chiunque altro sanno di cosa c’e’ bisogno,
In un Mondo Perfetto si e’ rivisto il concetto di copyright sui medicinali e adesso le case farmaceutiche hanno il diritto in exclusiva sui nuovi farmaci immessi sul mercato per un tempo limite di cinque anni, quando non si tratti di farmaci di estrema importanza per la salute della popolazione. I farmaci sono ora studiati e prodotti da giovani ricercatori che sono tornati dai paesi esteri, spesso con grandissime conoscenze tecniche, in strutture pubbliche che sono in parte finanziate dalla eliminazione dei finanziamenti a cliniche prívate e dall’Applicazione di una imposta sugli immobili presenti sul territorio nazionale e di proprieta, piu’ o meno palese, di Paesi stranieri ed organizzazioni religiose varie.
In un Mondo Perfetto la possibilita’ di comunicare ed accedere alla informazione disponibile, soprattutto su Internet, e’ di assoluta priorita’ e a questo scopo si e’ realizzata una rete Wi-Fi capillare con acceso gratuito per tutti i cittadini, e gli apparecchi elettronici come smartphones, tablet, notebook e ogni tipo di mezzo atto a collegarsi alla Rete, non possono avere piu’ di un anno di copyright, scaduto il quale chiunque puo accedere agli elementi di hardware e software ed utilizzarli e riprodurli per suo uso personale o di diffusione non commerciale, sul Territorio Nazionale.
In un Mondo Perfetto tutte le persone che hanno necessita’ di trattamento medico lo ricevono senza distinzione di sesso, razza, credo político o religioso, ed il finanziamento di queste attenzioni mediche e’, in parte, finanziato con il risparmio ottenuto dalla riduzione delle pensioni superiori ai quattromila Euro, dalla eliminazione retroattiva dei vitalizi di rappresentanti di partito anteriormente eletti al Parlamaneto, e dalla restituzione dei capitali trafugati da rappresentanti dei partiti e loro accolliti.
In un Mondo Perfetto il Parlamanto e’ formato da una sola camera dei rappresentanti del Popolo, ed il loro numero e, di 301, e le votaziono, sempre palesi, sono realizzate anche in collegamento Internet, cosi’ da dare modo a tutti i rappresentanti di assolvere la funzione per cui sono stati eletti, e che per la quale ricevono un emolumento che non e’ mai superiore al doppio di un lavoratore comune, fatte salve le spese di spostamento ed alloggio, mentre che per il vitto existe una mensa del parlamento che offre menú standard, identici o quello di un qualsiasi ristorante normalmente frequentato dai Signori Camionisti.
In un Mondo Perfetto chi ha commesso falso in bilanci, frode fiscale, corrotto giudici, comprato rappresentanti parlamentari di altri partiti con il fine di rovesciare un governo legalmente eletto dal Popoplo Sovrano, o approvare leggi che lo salvavano da sicure condanne, marciscono in foltissima compagnia di sodali, lecchini e pennivendoli vari , in piccole celle calde d’estate e fredde d’inverno.
In un Mondo Perfetto i fiancheggatori delle varie mafie che hanno usato la nefasta influenza di queste organizzazioni criminali sugli elettori per trarne vantaggio e a cambio hanno abdicado la sovranita’ Nazionale in vastissime aree del Paese, si procurano il sostento laborando, con basici mezzi, la terra confiscata alle organizzazioni criminali nelle stesse aree di influenza.
In un Mondo Perfetto i rappresentanti del Popolo non hanno paura dei loro elettori e quindi non usamo mai ne auto speciali poste al loro servizio , ne si fanno accompagnare da scorte armate. Il risparmio derivato dall’eliminazione di questo privilegio di casta e’ investito per la Salute,Istruzione, Difesa del Suolo, ecc.
Io ho lavorato, nei limiti delle mie possibilita’, da molti anni, per creare questo Mondo Perfetto, ed ora sono orgoglioso di poter consegnare a mia Figlia, il primo canovaccio di questa opera inmensa, sicuro che ne fara’ un uso adeguato, aiutata e consigliata dai meraviglosi Cittadini , giovani e non piu’ giovani, che adesso hanno il Timone del Paese.
In un Mondo Perfetto gli ideali e l’opera rivoluzionaria di Uomini come El Che, Chavez e Fidel, fissa le sue radici nel cuore en nella mente di quanti sognano e operano per un Mondo Giusto ….Perfetto e, non importa il tempo che ci vuole, da quell’opera nasce, sempre, il fuoco che purifica una Nazione dalle sue cancrene…..Hasta Siempre Comandantes Ernesto, Hugo e Fidel!!